fbpx

M05 Tecniche Digitali/Sistemi di strumentazione elettronici

In offerta!

150,00

Questo modulo spiega il coinvolgimento dei circuiti logici nel computer dell’aereo e nei sistemi correlati. È stato sviluppato per fornire una buona interpretazione dei diagrammi schematici del velivolo e aiuterà ad acquisire familiarità con le porte logiche oltre a fornire la capacità di disegnare tabelle di verità pertinenti. Per coloro che hanno una conoscenza di base dei fondamenti elettrici ed elettronici e aspirano alle licenze, questo e-book sarebbe un grande aiuto.

Questo modulo è richiesto per quegli ingegneri che studiano per la licenza B2.

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Questo modulo spiega il coinvolgimento dei circuiti logici nel computer dell’aereo e nei sistemi correlati. È stato sviluppato per fornire una buona interpretazione dei diagrammi schematici del velivolo e aiuterà ad acquisire familiarità con le porte logiche oltre a fornire la capacità di disegnare tabelle di verità pertinenti. Per coloro che hanno una conoscenza di base dei fondamenti elettrici ed elettronici e aspirano alle licenze, questo e-book sarebbe un grande aiuto.

Questo modulo è richiesto per quegli ingegneri che studiano per la licenza B2.

5.1 Sistemi di strumenti elettronici

Disposizioni tipiche dei sistemi e disposizione della cabina di pilotaggio dei sistemi di strumenti elettronici.

5.2 Sistemi di numerazione

Sistemi di numerazione: binario, ottale ed esadecimale; dimostrazione di conversioni tra i sistemi decimale e binario, ottale ed esadecimale e viceversa.

5.3 Conversione dei dati

Dati analogici, dati digitali; funzionamento e applicazione di convertitori, ingressi e uscite da analogico a digitale e da digitale ad analogico, limitazioni di vario tipo.

5.4 Bus dati

Funzionamento dei bus di dati nei sistemi degli aerei, compresa la conoscenza di ARINC e altre specifiche. Rete aeromobili / Ethernet.

5.5 Circuiti logici

a) identificazione di simboli di porte logiche comuni, tabelle e circuiti equivalenti; applicazioni utilizzate per sistemi di aeromobili, diagrammi schematici.

(b) Interpretazione dei diagrammi logici

5.6 Struttura di base del computer

(a) Terminologia informatica (inclusi bit, byte, software, hardware, CPU, IC e vari dispositivi di memoria come RAM, ROM, PROM); tecnologia informatica (applicata ai sistemi degli aeromobili).

(b) terminologia relativa al computer; funzionamento, disposizione e interfaccia dei componenti principali in un microelaboratore compresi i loro sistemi bus associati; informazioni contenute in parole di istruzione a uno o più indirizzi; termini associati alla memoria; funzionamento dei tipici dispositivi di memoria; funzionamento, vantaggi e svantaggi dei vari sistemi di archiviazione dati.

5.7 Microprocessori

Funzioni svolte e funzionamento complessivo di un microprocessore; funzionamento di base di ciascuno dei seguenti elementi del microprocessore: unità di controllo ed elaborazione, orologio, registro, unità logica aritmetica.

5.8 Circuiti integrati

Funzionamento e uso di codificatori e decodificatori; funzione dei tipi di encoder; usi dell’integrazione su media, grande e grandissima scala.

5.9 Multiplexing

Funzionamento, applicazione e identificazione in schemi logici di multiplexer e demultiplexer.

5.10 Fibra ottica

Vantaggi e svantaggi della trasmissione dei dati in fibra ottica rispetto alla propagazione del filo elettrico; bus dati in fibra ottica; termini relativi alla fibra ottica; cessazioni; accoppiatori, terminali di controllo, terminali remoti; applicazione delle fibre ottiche nei sistemi dei velivoli.

5.11 Display elettronici

Principi di funzionamento dei tipi comuni di display utilizzati negli aerei moderni, inclusi tubi a raggi catodici, diodi emettitori di luce e display a cristalli liquidi.

5.12 Dispositivi sensibili alle cariche elettrostatiche

Manipolazione speciale di componenti sensibili alle scariche elettrostatiche; consapevolezza dei rischi e dei possibili danni, dispositivi di protezione antistatica dei componenti e delle persone.

5.13 Controllo della gestione del software

Consapevolezza delle restrizioni, dei requisiti di aeronavigabilità e dei possibili effetti catastrofici di modifiche non approvate ai programmi software.

5.14 Ambiente elettromagnetico

Influenza dei seguenti fenomeni sulle pratiche di manutenzione del sistema elettronico: compatibilità elettromagnetica EMC; EMI-interferenza elettromagnetica; Campo irradiato ad alta intensità HIRF; protezione da fulmini / fulmini.

5.15 Tipici sistemi di aeromobili elettronici / digitali

Disposizione generale dei tipici sistemi di aeromobili elettronici / digitali e BITE (Built In Test Equipment) associati come:

Sistema di comunicazione, indirizzamento e reporting ACARS-ARINC; EICAS-indicazione del motore e sistema di allarme dell’equipaggio; FBW-fly-by-wire; Sistema di gestione del volo FMS; Sistema di riferimento inerziale IRS. ECAM-monitoraggio centralizzato elettronico degli aeromobili; EFIS-sistema elettronico di strumenti di volo; GPS-sistema di posizionamento globale; Sistema di prevenzione delle collisioni con avviso di traffico TCAS; avionica modulare integrata; sistemi di cabina; sistemi di informazione.

M05 Tecniche Digitali/Sistemi di strumentazione elettronici

Informazioni aggiuntive

Abbonamento

180 Giorni

Lingua

UK Inglese

Programma

Tecniche digitali / Sistemi di strumenti elettronici – Parte 1
1.1 Introduzione
1.2 Classificazione degli strumenti
1.2.1 Strumenti di volo
1.2.2 Strumenti del motore
1.2.3 Strumenti di navigazione
1.3 Sistemi di strumenti elettronici – Introduzione (Cont …)
1.3.1 Electronic Flight Instrument System (EFIS)
1.3.1.1 Electronic Attitude Director Indicator (EADI)
1.3.1.2 Indicatore elettronico della situazione orizzontale (EHSI)
1.4 Il monitor elettronico centralizzato degli aeromobili (ECAM)
1.5 Il sistema di indicazione del motore e di avviso dell’equipaggio (EICAS) (segue)
2.1 Introduzione
2.2 Tipi di sistema numerico
2.2.1 Il sistema decimale
2.2.2 Il sistema binario
2.2.2.1 Conversione di binario in decimale
2.2.2.2 Conversione di decimale in binario
2.2.2.3 Frazioni binarie
2.2.3 Il sistema ottale
2.2.3.1 Conversione ottale / decimale
2.2.3.2 Conversioni ottali / binarie
2.2.3.3 Frazioni ottali
2.2.4 Il sistema esadecimale
2.2.4.1 Conversione esadecimale / decimale
2.2.4.2 Conversioni binarie / esadecimali
2.3 Notazione decimale con codice binario
2.4 Aritmetica binaria
2.4.1 Tipi di aritmetica binaria
3.1 Computer analogici e digitali
3.1.1 Computer analogici
3.1.2 Computer digitali
3.2 Segnali analogici e digitali
3.3 Tipici ingressi del sistema digitale
3.4 Tipiche uscite digitali del sistema
3.5 Convertitore analogico / digitale (ADC)
3.5.1 Conversione da analogico a digitale
3.5.2 Encoder da decimale a decimale con codice binario (BCD)
3.6 Convertitore da digitale ad analogico (DAC)
4.1 Introduzione
4.2 Il sistema ARINC 429
4.2.1 Funzionamento
4.3 Il sistema MIL SPEC 1553B
4.4 Il sistema ARINC 629
4.5 Struttura dei dati
4.5.1 Altri sistemi bus
4.6 Protocollo
4.7 Tempistica
4.7.1 Modalità periodica
4.7.2 Modalità Aperiodic
4.8 ARINC 429 contro ARINC 629
4.9 Ethernet
4.9.1 Storia di Ethernet
4.9.2 Tecnologie Ethernet
4.9.3 Tipi di Ethernet
4.9.4 Fast Ethernet
4.9.5 Topologia, protocollo e dispositivi Ethernet
4.9.6 Avionics Full Duplex Switched Ethernet (AFDX)
Tecniche digitali / Sistemi di strumenti elettronici – Parte 2
5.1 Introduzione
5.2 Porte logiche
5.2.1 Porta AND
5.2.2 La porta OR
5.2.3 Il NOT Gate
5.2.4 Il gate NAND
5.2.5 La porta NOR
5.2.6 Il Gate OR esclusivo (XOR)
5.2.7 Riepilogo
5.3 Funzionamento del cancello elettronico
5.3.1 Proprietà dei gate TTL e CMOS
5.4 Sommatori
5.4.1 Il mezzo sommatore
5.4.2 Il Full-adder
5.5 Comparatori
5.6 Applicazione per aeromobili con circuiti logici
5.6 Circuiti logici Applicazione aeronautica (cont …)
5.6 Applicazione per aeromobili con circuiti logici (segue)
5.7 Logica sequenziale / combinatoria
5.7.1 Flip-flop
5.7.1.1 Il flip-flop SR
5.7.1.2 Orologi
5.7.1.3 Il flip-flop SR di tipo D.
5.7.1.4 Il flip-flop JK
5.7.2 Contatori
5.7.3 Registri a scorrimento
6.1 Introduzione
6.2 Struttura del computer
6.3 Rappresentazione dei dati
6.4 L’unità di elaborazione centrale (CPU)
6.4.1 La sezione del registro
6.4.2 L’unità logica aritmetica (ALU)
6.4.3 La sezione Timing and Control
6.5 Ricordi
6.5.1 Memoria ad accesso casuale (RAM)
6.5.2 Memoria di sola lettura (ROM)
6.5.3 La memoria di sola lettura programmabile (PROM)
6.5.4 Riepilogo (RAM, ROM e PROM)
6.5.5 Memoria file
6.5.6 Bubble Memory
6.5.7 Capacità di archiviazione
6.5.8 Bus dati
6.6 Programmi e software
6.7 Parole di istruzioni
6.7.1 Il ciclo Fetch-execute
6.8 Sistemi informatici per aeromobili
7.1 Introduzione
7.2 Struttura del microprocessore (CPU)
7.2.1 L’accumulatore
7.2.2 Registro delle istruzioni
7.2.3 Bus dati (da D0 a D7)
7.2.4 Buffer bus dati
7.2.5 Il bus dati interno
7.2.6 Registri
7.2.7 Il contatore del programma
7.2.8 Il decodificatore delle istruzioni
7.2.9 Buffer bus indirizzi
7.2.10 Bus indirizzi (da A0 a A15)
7.2.11 Tempistica e controllo
7.2.12 L’Unità Aritmetica e Logica (ALU)
7.2.13 Il registro di stato
7.2.14 Orologi
7.3 Funzionamento del microprocessore
7.3.1 Funzionamento ALU
8.1 Introduzione
8.2 Scala di integrazione
8.3 Tecnologia di fabbricazione
8.4 Confezione e numerazione dei pin
8.5 Logica MSI (Medium Scale Integration)
8.5.1 Fan-in e Fan-out
8.5.2 Encoder
8.5.2.1 Convertitore analogico / digitale (ADC)
8.5.2.1.1 Il convertitore di rampa digitale
8.5.2.1.2 L’ADC di approssimazione successiva
8.5.2.1.3 Convertitore integrato (doppia pendenza)
8.5.2.1.4 Il convertitore di bilanciamento della carica
8.5.2.2 Terminologia
8.5.3 Decodificatori
8.5.3.1 Il convertitore da digitale ad analogico (DAC)
8.5.3.2 DAC di tipo R-2R

Tecniche digitali / Sistemi di strumenti elettronici – Parte 3
9.1 Introduzione
9.2 Il multiplexer
9.3 Il demultiplexer
9.4 Applicazione per velivolo multiplexer / demultiplexer
10.1 Introduzione
10.2 Costruzione
10.3 Termini importanti
10.3.1 Riflessione
10.3.2 Rifrazione
10.3.3 Riflessione interna totale
10.3.4 Apertura numerica (NA)
10.3.5 Attenuazione
10.3.5.1 Assorbimento
10.3.5.2 Scattering
10.3.6 Dispersione
10.4 Trasmissione della luce in fibra ottica
10.5 Sorgenti luminose e rilevatori
10.5.1 Fonti
10.5.2 Rivelatori
10.6 Vantaggi e svantaggi delle fibre ottiche
10.6.1 Vantaggi
10.6.2 Svantaggi
10.7 Sistemi pratici
10.7.1 Costruzione del cavo in fibra ottica Boeing 777
10.8 Accoppiatori
10.8.1 Tipi di accoppiatori
10.8.2 Costruzione dell’accoppiatore
10.8.3 Filtro in fibra ottica
10.9 Connettori
10.9.1 Connettore di tipo A
10.9.2 Connettore di tipo B.
10.9.3 Manutenzione del connettore
10.10 Manutenzione, test e riparazione
10.10.1 Manutenzione
10.10.2 Test
10.10.3 Riparazione
10.10.3.1 Fusion Splicing
10.10.3.2 Giunzione meccanica
10.10.3.3 Possibili errori di allineamento durante la giunzione
10.11 Sistemi bus dati ARINC 636 (Boeing 777)
10.11.1 Esempio di sistema pirometro a radiazione
10.12 Sistema di controllo del volo fly-by-light
10.13 Sensori ottici
11.1 Introduzione
11.2 Tubi a raggi catodici (CRT)
11.2.1 Costruzione
11.2.2 Funzionamento
11.2.3 Sistemi di deflessione
11.2.4 Scansione
11.2.5 Deflessione della base dei tempi CRT elettrostatica
11.2.6 Deflessione della base dei tempi CRT magnetica
11.2.7 Base dei tempi circolare
11.2.8 Il CRT a colori
11.3 Diodi a emissione luminosa (LED)
11.3.1 Funzionamento
11.3.2 Applicazioni per aeromobili
11.3.2.1 Configurazione LED segmento
11.3.2.2 Configurazione a matrice di punti
11.4 Display a cristalli liquidi (LCD)
11.4.1 Costruzione
11.4.2 Funzionamento
11.4.3 Display a schermo piatto
11.5 Diodo organico a emissione di luce (OLED)
11.6 Tecnologie di visualizzazione a confronto
12.1 Introduzione
12.1.1 Dispositivi sensibili alle cariche elettrostatiche
12.1.2 Scariche elettrostatiche
12.2 Rimozione e installazione di PCB ESDS
12.2.1 Rimozione di PCB con decalcomanie ESDS
12.2.2 Installazione di PCB con decalcomanie ESDS
12.3 LRU ESDS con rivestimento metallico
12.4 Rimozione di LRU rivestite di metallo con etichette ESDS
12.5 Installazione di unità LRU con rivestimento metallico con etichette ESDS

Tecniche digitali / Sistemi di strumenti elettronici – Parte 4
13.1 Introduzione
13.2 Software
13.3 Livelli software
13.4 Definizioni
13.4.1 L’elenco di configurazione dell’aeromobile (ACL)
13.4.2 Software caricabile sul campo (FLS)
13.4.3 Dati caricabili sul campo del database (DFLD)
13.4.4 Database
13.4.5 File di dati
13.4.6 Hardware di destinazione
13.4.7 Distribuzione multimediale
13.4.8 Supporti di archiviazione
13.4.9 Distribuzione elettronica dei file
13.5 Caricamento di FLS o DFLD non richiesti
13.6 Caricamento di LSAP o DFLD richiesti
13.7 Approvvigionamento di FLS e DFLD
13.8 Archiviazione e distribuzione di file di dati
13.9 Magazzino
13.10 Caricamento di FLS
13.10.1 Caricatori di dati
13.10.2 Procedura di caricamento generale
14.1 Ambiente elettromagnetico (EME)
14.2 Interferenza elettromagnetica (EMI)
14.2.1 Suscettibilità elettromagnetica
14.2.2 Compatibilità elettromagnetica (EMC)
14.2.3 Campi irradiati ad alta intensità / energia
14.2.4 Colpi di fulmine
14.2.5 Il sistema di protezione
14.2.5.1 Aree protette metalliche
14.2.5.2 Cavi
14.2.5.3 Spine e prese
14.3 Pratiche di manutenzione
14.3.1 Ispezione visiva
14.3.2 Test dei sistemi
14.4 Dispositivi di messa a terra aerea e scariche statiche

Tecniche digitali / Sistemi di strumenti elettronici – Parte 5A
15.1 Sistemi di strumenti elettronici di volo (EFIS)
15.1.1 Il pannello di controllo
15.1.2 Unità di visualizzazione
15.1.3 L’indicatore elettronico del direttore dell’attitudine (EADI)
15.1.4 L’indicatore elettronico della situazione orizzontale (EHSI)
15.1.4.1 Modalità di visualizzazione
15.1.5 Il generatore di simboli EFIS
15.1.5.1 Il pannello frontale
15.1.5.2 Caratteristiche di base
15.1.5.3 Output del generatore di simboli
15.1.5.4 Guasti
15.1.6 Il test EFIS BIT
15.1.7 L’Airbus A320 EFIS
15.1.7.1 Display di volo principale (PFD)
15.1.7.2 Display di navigazione (ND)
15.1.7.3 Riconfigurazione del display
15.2 Air Data and Inertial Reference System (ADIRS)
15.3 Il sistema di indicazione del motore e di allarme per l’equipaggio (EICAS)
15.3.1 Colori dell’unità di visualizzazione (DU)
15.3.2 Categorie di visualizzazione
15.3.2.1 Modalità operativa
15.3.2.2 Modalità di stato
15.3.2.3 Modalità di manutenzione
15.3.2.3.1 Formati di visualizzazione della manutenzione
15.3.2.4 Commutazione tra modalità operativa e modalità di stato
15.3.2.5 Cambio modalità operativa e formati di manutenzione
15.3.3 Messaggi EICAS
15.3.3.1 Messaggi di avviso
15.3.3.1.1 La funzione di annullamento del messaggio
15.3.3.1.2 La funzione di richiamo dei messaggi
15.3.3.1.3 Paging dei messaggi
15.3.3.1.4 Guasto dell’unità di visualizzazione e superamento dei parametri
15.3.3.2 BITE Test
15.4 L’indicatore del motore in standby (SEI)
15.4.1 L’interruttore di controllo del display
15.4.2 L’interruttore di autotest
15.5 Il monitor elettronico centralizzato degli aeromobili (ECAM)
15.5.1 Funzionamento normale
15.5.2 Il pannello di controllo ECAM
15.5.3 Le modalità di avviso
15.5.4 Pagine di sistema
15.5.5 La pagina STATUS
15.5.5.1 Guasti primari, secondari e indipendenti
15.5.6 Riconfigurazione ECAM DU
15.5.6.1 Guasto DU ECAM superiore
15.5.6.2 Guasto DU ECAM inferiore
15.5.6.3 Guasto di entrambi ECAM DU
15.6 Sistemi di registrazione dati
15.6.1 Il sistema di registrazione digitale dei dati di volo (DFDR)
15.6.1.1 Sistema 1
15.6.1.1.1 L’unità di acquisizione dati di volo digitale (DFDAU)
15.6.1.1.2 Test BITE
15.6.1.1.3 DFDAU Ground Test
15.6.1.1.4 Recupero dati
15.6.1.2 Sistema 2
15.6.1.2.1 Test BITE
15.7 Il sistema di riferimento / navigazione inerziale (INS / IRS)
15.7.1 Un calcolo matematico
15.7.1.1 Un calcolo matematico (Cont …)
15.7.2 Gravità
15.7.3 Rotazione della Terra
15.7.4 Forma sferica della Terra
15.7.5 L’unità di riferimento inerziale (IRU)
15.7.5 L’unità di riferimento inerziale (IRU) (Cont …)
15.7.6 Un sistema aereo
15.7.6.1 L’IRU
15.7.6.2 L’accelerometro
15.7.7 Normale procedura di allineamento IRS

Tecniche digitali / Sistemi di strumenti elettronici – Parte 5B
15.8 Il sistema di gestione del volo (FMS)
15.8.1 Sequenza delle operazioni
15.8.2 BITE
15.8.3 L’unità di visualizzazione di controllo (CDU)
15.8.4 Il computer di gestione del volo (FMC)
15.8.4.1 Il database di navigazione
15.8.4.2 Il database delle prestazioni
15.8.4.3 Ingresso e uscita FMC
15.9 Controlli di volo
15.9.1 Asce di aeromobili
15.10 Fly-By-Wire (FBW)
15.10.1 Il sistema FBW dell’Airbus A320
15.10.1.1 Duplicazione
15.10.1.2 Monitoraggio
15.10.1.3 Controllo del passo
15.10.1.3.1 Lo stabilizzatore o il piano di coda
15.10.1.4 Controllo del rollio
15.10.1.4.1 Gli alettoni
15.10.1.4.2 Spoiler
15.10.1.4.3 Funzione di riduzione del carico (LAF)
15.10.1.4.4 Sistemi di backup
15.10.1.5 Controllo dell’imbardata
15.10.1.5.1 Smorzamento dell’imbardata e coordinamento della virata
15.10.1.5.2 Trim Timone
15.10.1.5.3 Un guasto al motore
15.10.1.5.4 Controllo meccanico
15.10.1.6 Controllo autopilota (A / P)
15.10.2 Il sistema Boeing 777 FBW
15.10.2.1 Autopilota
15.10.2.2 Ricerca guasti
15.11 Power-by-Wire (PBW)
15.12 Il sistema di allarme di prossimità al suolo (GPWS)
15.12.1 Annunciazioni di modalità
15.12.2 Modulazione dell’inviluppo della modalità
15.12.3 Test del sistema
15.13 Sistemi di gestione delle informazioni
15.13.1 Il sistema Boeing 777
15.14 Sistema di prevenzione degli incidenti stradali (TCAS)
15.15 Il Global Positioning System (GPS)
15.15.1 Il segmento spaziale
15.15.2 Segmento di controllo
15.15.3 Il segmento utente
15.15.4 Operazione GPS
15.15.5 Misurazioni del tempo
15.15.6 Fissaggio della posizione
15.16 Il sistema di indirizzamento e reporting delle comunicazioni ARINC (ACARS)
15.17 Il Central Maintenance Computer System (CMCS)
15.17.1 Computer di manutenzione centrale
15.17.2 Elaborazione e visualizzazione degli errori
15.17.3 Funzioni che utilizzano ACARS
15.17.4 Dati dell’operatore aereo
15.17.5 Caricamento del software
15.18 Avionica modulare integrata (IMA)
15.18.1 Sistemi IMA
15.18.2 Il sistema Boeing 777
15.18.3 Il sistema Airbus A380
15.18.3.1 Collegamenti virtuali
15.19 Il sistema cabina

M05 Tecniche Digitali/Sistemi di strumentazione elettronici

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “M05 Tecniche Digitali/Sistemi di strumentazione elettronici”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su