fbpx

M07 Pratiche di Manutenzione

In offerta!

200,00

Questo modulo è richiesto per tutte le licenze e spiega le pratiche di manutenzione comprese le precauzioni di sicurezza, la descrizione degli strumenti, le pratiche di officina, gli standard tecnici, le procedure di assemblaggio, ispezione e manutenzione. La conoscenza dei materiali e dell’hardware del modulo 6 sarebbe un vantaggio prima di iniziare a studiare questo modulo. Sono incluse molte interattività insieme a illustrazioni nitide, chiare e colorate per descrivere vari strumenti e apparecchiature di prova. Ciò fornisce un’ottima visualizzazione e aiuta a comprendere meglio il loro scopo.

Questo modulo è richiesto per quegli ingegneri che studiano per la licenza B1.

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Questo modulo è richiesto per tutte le licenze e spiega le pratiche di manutenzione comprese le precauzioni di sicurezza, la descrizione degli strumenti, le pratiche di officina, gli standard tecnici, le procedure di assemblaggio, ispezione e manutenzione. La conoscenza dei materiali e dell’hardware del modulo 6 sarebbe un vantaggio prima di iniziare a studiare questo modulo. Sono incluse molte interattività insieme a illustrazioni nitide, chiare e colorate per descrivere vari strumenti e apparecchiature di prova. Ciò fornisce un’ottima visualizzazione e aiuta a comprendere meglio il loro scopo.

Questo modulo è richiesto per quegli ingegneri che studiano per la licenza B1.

7.1 Precauzioni di sicurezza – Aereo e officina

Aspetti delle pratiche di lavoro sicure, comprese le precauzioni da prendere quando si lavora con elettricità, gas, in particolare ossigeno, oli e prodotti chimici. Inoltre, istruzioni sulle azioni correttive da intraprendere in caso di incendio o altro incidente con uno o più di questi pericoli, compresa la conoscenza degli agenti estinguenti.

7.2 Pratiche del workshop

Cura degli strumenti, controllo degli strumenti, uso dei materiali dell’officina; dimensioni, quote e tolleranze, standard di lavorazione; taratura di strumenti e attrezzature, standard di taratura

7.3 Strumenti

Tipi comuni di utensili manuali; tipi comuni di utensili elettrici; funzionamento e uso di strumenti di misurazione di precisione; apparecchiature e metodi di lubrificazione; funzionamento, funzione e uso di apparecchiature elettriche di prova generali.

7.4 Apparecchiature generali di prova avionica

Funzionamento, funzione e uso dell’attrezzatura di prova generale dell’avionica.

7.5 Disegni tecnici, schemi e standard

Tipi di disegno e diagrammi, loro simboli, dimensioni, tolleranze e proiezioni; Identificazione delle informazioni sul cartiglio; microfilm, microfiche e presentazioni computerizzate; specifica 100 dell’Air Transport Association (ATA) d’America; standard aeronautici e altri applicabili, inclusi ISO, AN, MS, NAS e MIL; schemi elettrici e schemi schematici.

7.6 Accoppiamenti e spazi liberi

Dimensioni trapano per fori per bulloni, classi di accoppiamento; sistema comune di accoppiamenti e spazi liberi; programma di adattamenti e spazi liberi per aeromobili e motori; limiti per arco, torsione e usura; metodi standard per il controllo di alberi, cuscinetti e altre parti.

7.7 Sistema di interconnessione dei cavi elettrici (EWIS)

Continuità, isolamento e tecniche di incollaggio e prove; uso di crimpatrici: manuali e idrauliche; test di giunti a crimpare; rimozione e inserimento dei pin del connettore; cavi coassiali: prove e precauzioni di installazione; identificazione dei tipi di filo, dei loro criteri di ispezione e tolleranza ai danni. Tecniche di protezione dei cablaggi: struttura del cavo e supporto del telaio, serracavi, tecniche di guaine protettive, compreso avvolgimento termoretraibile, schermatura; Standard di installazione, ispezione, riparazione, manutenzione e pulizia EWIS.

7.8 Rivettatura

Giunzioni rivettate, spaziatura e passo dei rivetti; strumenti utilizzati per rivettatura e fossette; ispezione dei giunti rivettati.

7.9 Tubi e tubi flessibili

Curvatura e campanatura / svasatura tubi aeronautici; ispezione e collaudo di tubi e manichette per aeromobili; installazione e serraggio di tubi.

7.10 Molle

Ispezione e collaudo delle molle.

7.11 Cuscinetti

Test, pulizia e ispezione dei cuscinetti; requisiti di lubrificazione dei cuscinetti; difetti nei cuscinetti e loro cause.

7.12 Trasmissioni

Ispezione degli ingranaggi, gioco; ispezione di cinghie e pulegge, catene e ruote dentate; ispezione di martinetti, dispositivi di leva, sistemi di aste push-pull.

7.13 Cavi di controllo

Stampaggio di raccordi terminali; ispezione e collaudo dei cavi di controllo; Cavi Bowden; sistemi di controllo flessibili per aeromobili.

7.14 Movimentazione dei materiali

7.14.1 Lamiera

Marcatura e calcolo della tolleranza di piega; lavorazione della lamiera, comprese piegatura e formatura; ispezione di lavori in lamiera.

7.14.2 Composito e non metallico

Pratiche di legame; condizioni ambientali; metodi di ispezione.

7.15 Saldatura, brasatura, brasatura e incollaggio

(a) metodi di saldatura; ispezione dei giunti saldati.

(b) metodi di saldatura e brasatura; ispezione di giunti saldati e brasati; metodi di incollaggio e ispezione dei giunti incollati.

7.16 Peso e bilanciamento dell’aeromobile (a) Calcolo del baricentro / limiti di bilanciamento: utilizzo dei documenti pertinenti.

(b) Preparazione dell’aeromobile per la pesatura; pesatura di aeromobili.

7.17 Movimentazione e immagazzinamento degli aeromobili

Rullaggio / rimorchio di aeromobili e relative precauzioni di sicurezza; sollevamento dell’aeromobile, soffocamento, fissaggio e relative precauzioni di sicurezza; metodi di stoccaggio dell’aeromobile; procedure di rifornimento / svuotamento. Procedure antighiaccio / antighiaccio; alimentazioni di terra elettriche, idrauliche e pneumatiche. Effetti delle condizioni ambientali sulla manovrabilità e sul funzionamento degli aeromobili.

7.18 Tecniche di smontaggio, ispezione, riparazione e assemblaggio

a) Tipi di difetti e tecniche di ispezione visiva; rimozione, valutazione e protezione dalla corrosione;

(b) metodi generali di riparazione, manuale di riparazione strutturale; programmi di controllo dell’invecchiamento, della fatica e della corrosione;

(c) tecniche di ispezione non distruttiva, inclusi metodi penetranti, radiografici, correnti parassite, ultrasuoni e boroscopici;

(d) Tecniche di smontaggio e rimontaggio;

(e) Tecniche di risoluzione dei problemi.

7.19 Eventi anormali

(a) Ispezioni a seguito di fulmini e penetrazione HIRF;

(b) Ispezioni a seguito di eventi anormali come atterraggi pesanti e voli in turbolenza.

7.20 Procedure di manutenzione

Pianificazione della manutenzione; procedure di modifica; memorizza le procedure; procedure di certificazione / rilascio; interfaccia con le operazioni degli aeromobili; ispezione di manutenzione / controllo di qualità / garanzia di qualità; procedure di manutenzione aggiuntive; controllo dei componenti a vita limitata.

M07 Pratiche di Manutenzione

Informazioni aggiuntive

Abbonamento

180 Giorni

Lingua

UK Inglese

Programma

Pratiche di manutenzione – Parte 1
1.1 Precauzioni generali di sicurezza
1.1.1 Precauzioni per la sicurezza personale
1.1.2 Incendio – Precauzioni
1.1.2.1 Fuoriuscita di carburante
1.1.2.2 Lavorare nei serbatoi di carburante
1.1.3 Lavorare in quota
1.1.4 Lavorare con l’elettricità
1.1.5 Lavorare con gas compressi
1.1.5.1 Ricarica
1.1.5.2 Ossigeno
1.1.5.3 Gas tossici
1.1.6 Lavorare con oli, prodotti chimici e composti
1.1.6.1 Avvertenza
1.1.7 Avvisi sul luogo di lavoro
1.1.8 Lavori su aeromobili / motori
1.1.9 Motore in funzione
1.2 Gestire un incendio
1.2.1 Incendio in un edificio
1.2.2 Incendio in un aeromobile / motore
1.2.3 Recupero aeromobili
1.3 Azioni in caso di minaccia terroristica
1.3.1 Lasciare il proprio posto di lavoro
1.4 Sollevamento / imbracatura
1.4.1 Martinetti e cavalletti
1.4.2 Imbracature
1.4.3 Gantries
1.4.4 Paranchi mobili
1.4.5 Gru
1.4.6 Procedure generali di sollevamento
1.5 Estintori portatili
1.5.1 Identificazione
1.5.2 Classi di fuoco ed estinguenti utilizzati
1.5.2.1 Acqua
1.5.2.2 Schiuma
1.5.2.3 Polvere
1.5.2.4 CO2 (anidride carbonica)
1.5.2.5 Halon / BCF
1.5.3 Estintori sul posto di lavoro
1.5.4 Estintori portatili per aeromobili
1.5.4.1 Generale
1.5.4.2 Marcature
1.5.4.3 Controlli e ispezioni Estintori per aeromobili portatili
2.1 Cura degli strumenti
2.1.1 Manutenzione ordinaria degli strumenti
2.1.2 Controlli degli strumenti
2.2 Materiali sul posto di lavoro
2.2.1 Avvertenza
2.3 Metalli e Compositi
2.3.1 Leghe di alluminio
2.3.2 Plastica
2.3.3 Gomma
2.3.4 Composito rinforzato con fibre
2.4 Dimensioni e misure
2.4.1 Misurazioni lineari
2.4.1.1 Regola dell’Ingegnere
2.4.1.2 Strumenti di precisione
2.4.2 Misurazione angolare
2.4.3 Standard di accuratezza
2.4.3.1 Indennità
2.4.3.2 Tolleranza
2.4.3.3 Disegni
2.5 Calibrazione di strumenti / apparecchiature
2.5.1 Standard o stanze di calibrazione
2.5.1.1 Test generali

Pratiche di manutenzione – Parte 2A
3.1 Strumenti manuali
3.1.1 Martelli
3.1.2 Punzoni
3.1.3 Pinze
3.1.4 Cacciaviti
3.1.5 Chiavi, bussole e chiavi
3.1.5.1 Descrizione del Torque Wrench
3.1.6 Seghetti
3.1.7 File manuali
3.1.7.1 Classificazione delle lime manuali
3.1.7.2 Metodi di archiviazione
3.1.8 Vizi
3.1.8.1 Morse da banco
3.1.8.2 Morse da macchina
3.1.8.3 Il morsetto dell’attrezzo
3.1.8.4 Morse a mano
3.1.9 Scalpelli
3.1.9.1 Tipi di scalpelli e loro utilizzo
3.1.10 Raschietti
3.1.11 Punte da trapano
3.1.11.1 Velocità di taglio
3.1.11.2 Lubrificazione
3.1.12 Rubinetti
3.1.12.1 Taglio di filettature interne
3.1.12.2 Rimozione di un rubinetto rotto
3.1.13 Muore
3.1.13.1 Taglio di filettature esterne (utilizzando una matrice circolare)
3.1.13.2 Dadi per filiere
3.1.13.3 Precauzioni
3.1.14 Alesatori
3.1.14.1 Precauzioni durante l’uso dell’alesatore
3.1.15 Strumento di misurazione delle regole
3.1.16 Divisori
3.1.17 Tramandini
3.1.18 Scribers
3.1.19 La piazza dell’installatore
3.1.20 Il set di combinazioni
3.1.21 Calibri
3.1.22 Piastre di superficie
3.1.23 La tabella di marcatura
3.1.24 Blocchi a V
3.1.25 Scribing Blocks
3.1.26 Regola del posto chiave
3.2 Marcatura
3.2.1 Trovare il centro di una barra rotonda
3.2.2 Trovare il quadrato più grande all’estremità di una barra rotonda
3.2.3 Marcare l’esagono più grande
3.2.4 Trovare il centro di un tubo
3.3 Utensili manuali elettrici
3.3.1 Torce
3.3.2 Lampade al piombo
3.3.3 Trapani azionati dalla rete
3.3.4 Trapani a batteria
3.3.5 Trapani pneumatici (Windy Drills)
3.3.6 Martelli ribaditori pneumatici

Pratiche di manutenzione – Parte 2B
3.4 Strumenti di misura di precisione
3.4.1 Il micrometro
3.4.1.1 The Outside Micrometer (inglese)
3.4.1.1.1 Il principio del micrometro inglese
3.4.1.1.2 Lettura del micrometro
3.4.1.2 Il micrometro a nonio
3.4.1.3 Il micrometro metrico
3.4.1.3.1 Lettura del micrometro metrico
3.4.1.4 Cura e utilizzo del micrometro
3.4.1.5 Il micrometro per interni
3.4.1.5.1 Controllo
3.4.1.6 Il micrometro a tre punte
3.4.1.7 Misuratore di profondità micrometrico
3.4.1.8 Altri tipi di micrometri
3.4.2 Il nonio
3.4.2.1 Il calibro a corsoio inglese
3.4.2.1.1 Il sistema 24/25
3.4.2.1.2 Il sistema 49/50
3.4.2.1.3 Lettura del nonio
3.4.2.2 Calibri a corsoio metrici
3.4.2.2.1 Il sistema 49/50
3.4.2.2.2 Il sistema 24/24
3.4.2.2.3 Lettura del nonio metrico
3.4.2.3 Controlli prima dell’uso
3.4.2.4 Misuratore dell’altezza del nonio
3.4.2.4.1 Precauzioni
3.4.2.5 Indicatori di profondità
3.4.2.6 Il goniometro smussato del nonio
3.4.2.6.1 Lettura del goniometro
3.4.3 Indicatore Dial Test (DTI)
3.4.4 Alesametri
3.4.5 Spessimetri
3.4.6 Indicatori del raggio
3.4.7 Indicatori del passo delle viti
3.4.8 Calibri per cavi
3.4.9 Indicatori di scorrimento
3.4.10 Sine bar
3.4.11 Indicatori di limite
3.4.12 La livella a bolla
3.4.13 Livelli regolabili
3.4.14 Clinometri
3.4.14.1 Clinometro elettronico
3.4.15 Tensiometri
3.4.15.1 Tensiometri di tipo SME
3.4.15.2 Tensiometro di tipo Pacific T5
3.4.16 Il tester del peso morto
3.5 Attrezzature e metodi di lubrificazione
3.5.1 Capezzoli / Punti di applicazione
3.5.2 Metodi di applicazione
3.5.3 Esempio tipico B777 Lubrificazione
3.6 Apparecchiature elettriche generali di prova
3.6.1 Forze che agiscono in un metro
3.6.2 Il misuratore bobina mobile
3.6.2.1 Misurazione della corrente
3.6.2.1.1 Estensione della portata di uno strumento a bobina mobile come amperometro
3.6.2.2 Misurazione delle tensioni
3.6.2.2.1 Estensione della portata di uno strumento a bobina mobile come voltmetro
3.6.2.3 Sensibilità del misuratore
3.6.3 Spostamento di contatori di ferro
3.6.4 Strumenti tipo raziometro
3.6.5 Multimetri non digitali (AVO)
3.6.5.1 Precauzioni per l’utilizzo di un multimetro non digitale come AVO
3.6.6 Multimetri digitali (The Fluke)
3.6.7 Ohmmetri di sicurezza
3.7 Macchine utensili
3.7.1 Il tornio
3.7.2 Il trapano del pilastro
3.7.3 Fresatrice
3.7.4 Rettificatrice
3.7.5 Rettificatrice da banco o smerigliatrice offset
3.7.6 La ghigliottina
3.7.7 La macchina piegatrice
3.7.8 Il Fly Press

Pratiche di manutenzione – Parte 3
4.1 Introduzione
4.2 Il set di prova dell’ATC 600
4.2.1 Il sistema di segnalazione radar per il controllo del traffico aereo (ATCRBS)
4.2.1.1 Operazione ATCRBS
4.2.2 Test del transponder
4.2.2.1 Configurazione dell’attrezzatura per il test del funzionamento del transponder
4.2.3 Funzioni dell’ATC 600
4.2.4 Test del DME
4.2.4.1 Configurazione dell’apparecchiatura di prova
4.2.4.2 Test di funzionamento a distanza o portata DME
4.2.4.3 Test di funzionamento della velocità DME
4.2.5 Test DME comuni al funzionamento in portata e velocità
4.3 Il set di prova NAV-402
4.4 Terminale portatile di accesso per la manutenzione (PMAT)
4.4.1 Descrizione del sistema
4.4.2 Menu principale
4.5 Lettore Micro DITS ARINC 429
5.1 Introduzione
5.1.1 Produzione di disegni
5.1.2 Validità
5.1.3 Standard dell’Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO)
5.2 Tipi di disegno
5.2.1 Layout del disegno
5.2.1.1 Parti manuali
5.2.2 Query di disegno
5.2.2.1 Disegno del modulo di query
5.2.3 Sistemi di riferimento delle parti
5.3 Metodi di illustrazione
5.3.1 Proiezione ortografica
5.3.2 Disegno isometrico
5.3.3 Disegno obliquo
5.4 Linee
5.5 Dimensionamento
5.5.1 Principi di dimensionamento
5.6 Sezionamento e tratteggio
5.7 Abbreviazioni e simboli
5.7.1 Simboli per il disegno della filettatura della vite
5.7.2 Simboli elettrici
5.7.3 Codici di cablaggio
5.8 Schemi e schemi elettrici
5.9 Manuali del produttore
5.10 Il sistema ATA iSpec 2200
5.10.1 Riferimenti ad argomenti manuali standard
5.10.1.1 Sezioni dei codici ATA
5.10.1.2 Soggetti Codici ATA
5.10.1.3 Composizione dei codici ATA
5.10.1.4 Numerazione pagine (argomenti)
5.10.2 Codici AMTOSS
5.10.3 Codice FIN (Functional Item Number)
5.11 Modifiche / revisioni ai manuali
5.11.1 Sistemi cassetta / CD ROM
5.11.2 Sistemi di pellicola
5.11.3 Sistemi informatici
5.12 Specifiche degli standard tecnici
5.12.1 Standard locali
5.12.2 Standard nazionali / standard internazionali
6.1 Sistema di accoppiamenti
6.2 Dimensioni trapano per fori
6.3 Dimensioni di Bolt e Bolthole
6.4 Limiti e accoppiamenti
6.5 Il sistema ISO di limiti e accoppiamenti
6.6 Standard di adattamento e distanze
6.6.1 Il sistema Newall
6.6.2 Il sistema BS 4500
6.6.2.1 Definizioni BS 4500
6.6.2.2 Il sistema BS 4500 Basic-hole
6.6.2.3 Sistema di alberi base BS 4500
6.7 Dimensioni, tolleranze e tolleranze
6.7.1 Dimensioni
6.7.2 Indennità
6.7.3 Tolleranze
6.8 Programma di adattamenti e giochi
6.8.1 Limiti di usura
6.8.2 Limiti per l’ovalità
6.8.3 Limiti per l’arco
6.8.4 Limiti per Twist
Pratiche di manutenzione – Parte 4
7.1 Test del circuito
7.2 Collegamento aereo
7.2.1 Metodi di scarica dell’elettricità statica
7.2.2 Classificazione dell’incollaggio
7.2.2.1 Obbligazioni primarie
7.2.2.2 Obbligazioni secondarie
7.2.3 Pratiche di manutenzione
7.2.3.1 Trattamenti superficiali
7.2.3.2 Rondella anticorrosione
7.2.3.3 Struttura composita
7.2.3.4 Sostituzione del cablaggio
7.2.3.5 Conduttori di collegamento flessibili (ponticelli di collegamento)
7.2.3.6 Collegamenti del tubo flessibile
7.2.3.7 Incollaggio di strutture di aeromobili metalliche e non metalliche
7.2.4 Test di adesione
7.2.5 Bonding Tester 1
7.2.5.1 Funzionamento
7.2.5.2 Controllo dei collegamenti aerei
7.2.6 Bonding Tester 2
7.2.6.1 Test di incollaggio di strutture metalliche
7.2.6.2 Test di incollaggio di pannelli compositi
7.2.6.3 Prova di collegamento del punto di messa a terra dell’aeromobile
7.2.7 Terminali di terra
7.3 Test di continuità
7.4 Test di isolamento
7.4.1 Tester di isolamento
7.4.1.1 Test pre-utilizzo
7.4.2 Procedura di prova dell’isolamento
7.4.2.1 Test dei cavi
7.4.2.2 Risultati del test
7.5 Cavi elettrici per aeromobili
7.5.1 Archiviazione
7.5.2 Manipolazione
7.5.2.1 Cablaggio confezionato
7.5.3 Installazione
7.5.3.1 Umidità
7.5.3.2 Interferenza
7.5.3.3 Protezione del cavo
7.5.3.4 Supporti per cavi
7.5.4 Guasti ai cavi
7.5.5 Creazione di condutture dei cavi
7.5.6 Spogliarello
7.5.7 Crimpatura
7.5.8 Crimpatura AMP
7.5.8.1 Preparazione generale
7.5.8.2 Il processo di crimpatura
7.5.8.3 Crimpatura in linea
7.5.8.3.1 Crimpatura di giunzioni in linea
7.5.8.4 Crimpatura in aree pericolose
7.5.9 Crimpatrici elettriche
7.5.9.1 Crimpatrice idraulica ERMA
7.5.9.1.1 Formazione di una crimpatura
7.5.9.1.2 Operazione di crimpatura
7.5.10 Test di giunti crimpati
7.6 Spine e prese
7.6.1 Rimozione / inserimento del pin del connettore
7.6.1.1 Connettori a rilascio posteriore
7.6.1.2 Inserimento contatto / pin
7.6.1.3 Rimozione dell’inserto del perno
7.6.1.4 Connettori a rilascio anteriore
7.6.1.5 Test di pin / connettori
7.7 Installazione del cavo coassiale
7.7.1 Test
7.7.1.2 Riflettometro nel dominio del tempo (TDR)
7.8 Cavi e connettori in fibra ottica
7.8.1 Verifica della continuità
7.9 Tecniche di cablaggio / telaio
7.9.1 Morsetti per cavi
7.10 Tecniche di guaina protettiva
7.10.1 Guaina termorestringente
7.11 Schermatura
7.12 Sostituzione del cavo
7.13 Sistemi di interconnessione dei cavi elettrici (EWIS)
7.13.1 Requisiti
7.13.2 Ispezioni
7.13.3 Classificazione dei guasti

Pratiche di manutenzione – Parte 5
8.1 Rivetti
8.2 Giunti rivettati
8.2.1 Tipi di giunti rivettati
8.3 Il processo di rivettatura solida
8.3.1 Esecuzione dei fori
8.3.2 Formazione di un rivetto con testa a scatto
8.3.3 Rivettatura a reazione
8.3.4 Difetti di rivettatura
8.3.5 Rimozione di rivetti pieni
8.4 Sistemi di rivettatura cieca
8.4.1 Processo di rivettatura cieca
8.5 Utensili per rivettatura
8.5.1 Strumenti azionati manualmente
8.5.2 Strumenti ad azionamento elettrico
8.5.2.1 Martelli ribaditori pneumatici
8.5.2.2 Pistole rivettatrici
8.5.2.2.1 Avdel Rivettatrice e Intensificatore
8.5.2.2.2 Il Chobert Repetition Riveter
8.5.2.3 Mugnai
8.5.2.4 Roditrici e cesoie
8.6 Spremitori per rivetti
8.7 Ispezione dei giunti rivettati
9.1 Introduzione
9.2 Piegatura dei tubi
9.2.1 Curvatura di tubi mediante leghe fusibili
9.2.1.1 Caricamento della lega
9.2.1.2 Flessione
9.2.1.3 Scaricamento della lega
9.2.2 La macchina piegatrice
9.3 Produzione locale di condotte
9.3.1 Trattamenti termici
9.3.2 Fabbricazione del raccordo finale
9.4 Ispezione di tubi e tubi flessibili
9.4.1 Test generali
9.4.2 Prova di pressione dei tubi
9.5 Installazione delle tubazioni
9.5.1 Supporti per tubi
9.5.2 Tubi di collegamento
9.5.3 Tubi con giunti standard
9.5.4 Accoppiamenti per tubi
9.6 Manutenzione delle condutture

Pratiche di manutenzione – Parte 6
10.1 Molle
10.1.1 Ispezione e collaudo delle molle
11.1 Manutenzione del cuscinetto
11.1.1 Lubrificazione
11.1.2 Rimozione del cuscinetto
11.1.3 Pulizia
11.1.4 Test e ispezione dei cuscinetti
11.1.5 Installazione dei cuscinetti
12.1 Ingranaggi
12.1.1 Manutenzione dell’attrezzatura
12.1.1.1 Gioco
12.1.1.2 Schemi dei denti degli ingranaggi
12.1.1.3 End Float
12.1.1.4 Misurazioni dimensionali
12.2 Cinghie e pulegge
12.2.1 Montaggio / rimozione delle cinghie
12.2.2 Pulegge
12.3 Catene e ruote dentate
12.3.1 Controllo dell’articolazione
12.3.2 Verifica del deterioramento
12.3.3 Archiviazione
12.4 Martinetti a vite
12.5 Leve
12.6 Aste push-pull
12.6 Aste push-pull (Cont …)
13.1 Introduzione ai cavi di controllo
13.2 Manipolazione dei cavi di controllo
13.3 Taglio del cavo
13.4 Raccordi delle estremità dei cavi
13.4.1 Swaging
13.4.1.1 Macchine per pressatura portatili
13.4.1.2 Procedura
13.4.2 Giunzione manuale
13.4.2.1 Procedura
13.4.3 Giunzioni stampate
13.5 Caricamento di prova
13.5.1 Procedura
13.6 Manutenzione del cavo
13.6.1 Controllo della tensione dei cavi
13.7 Manutenzione dei componenti del sistema di controllo
13.7.1 Ruote dentate
13.7.2 Pulegge
13.7.3 Protezioni e coperture
13.7.4 Leve
13.7.5 Passacavi
13.7.6 Tenditori
13.7.7 Tubi di coppia
13.8 Sistemi di controllo flessibili degli aeromobili
13.8.1 Controlli Bowden
13.8.2 Controlli Teleflex
13.8.2.1 Allegato ai servizi
13.8.3 Controlli Flexball

Pratiche di manutenzione – Parte 7
14.1 Lamiera
14.1.1 Piegatura
14.1.1.1 Calcolo delle sezioni diritte
14.1.1.1.1 Esempio 1
14.1.1.1.1.1 Il metodo
14.1.1.1.2 Esempio 2
14.1.1.2 Calcolo della lunghezza del materiale piegato
14.1.1.2.1 Esempio 3
Trovare la lunghezza completa del metallo
14.1.1.3.1 Esempio 4
14.1.1.4 La linea di avvistamento
14.1.1.5 Trattamenti termici
14.1.1.6 Raggi di curvatura minimi
14.1.1.7 Ritorno elastico
14.1.1.8 Alcune considerazioni tecniche
14.1.2 Ispezione della lamiera
14.2 Strutture composite
14.2.1 Ispezione di strutture composite
14.2.1.1 Ispezione visiva
14.2.1.2 Ispezione uditiva (ascolto di un difetto)
14.2.1.3 Misuratori di umidità
14.2.1.4 Termografia Infrarosso
14.2.1.4.1 Metodo di termografia a infrarossi
14.2.1.5 Ultrasuoni o Ultrasuoni
14.2.1.6 Radiografia
14.2.1.6.1 Raggi X
14.2.1.6.2 Raggi gamma
14.2.2 Riparazioni di compositi
14.2.2.1 Miscelazione di resine
14.2.2.2 Pot Life
14.2.2.3 Polimerizzazione
14.2.2.4 Adesivi per pellicole
14.2.2.5 Metodi di riparazione dei compositi
14.2.2.6 Procedura generale per la riparazione del composito
14.3 Compositi in fibra di carbonio (CFC)
14.3.1 Materiali
14.3.2 Danni
14.3.3 Attrezzatura
14.3.4 Metodi di riparazione
14.3.5 Procedura di riparazione generale
14.3.6 Riparazioni alla struttura del nucleo a sandwich
14.3.7 Delaminazione e distacco
14.3.8 Patch in metallo
14.3.9 Void Filler Sezione a nido d’ape
14.3.10 Collegamento elettrico

Pratiche di manutenzione – Parte 8
15.1 Unione di metalli
15.2 Saldatura
15.2.1 Il saldatore
15.2.2 Saldature
15.2.3 Flussi
15.2.3.1 Flusso attivo o attivato
15.2.3.2 Flusso non attivo o passivo
15.2.4 Pulizia della superficie
15.2.5 Metodo di saldatura generale
15.2.6 Saldatura (sudorazione) di un filo all’estremità di un terminale
15.2.6.1 Preparazione del filo
15.2.6.2 Preparazione del Terminale
15.2.6.3 Realizzazione del giunto
15.2.7 Connettori multipin
15.2.7.1 Spina a saldare e pin della presa
15.2.7.1.1 Processo di saldatura
15.2.8 Nippli per saldatura
15.2.9 Saldatura di leghe di alluminio
15.2.10 Jigging
15.3 Brasatura
15.3.1 Materiali per brasatura
15.3.1.1 Spelters per brasatura
15.3.1.2 Flussi
15.3.1.3 Maschere per brasatura
15.3.2 Preparazione congiunta
15.3.3 Metodi di brasatura
15.3.3.1 Riscaldamento
15.3.3.1.1 Brasatura con torcia
15.3.3.1.2 Brasatura a induzione
15.3.3.1.3 Brasatura a resistenza
15.3.3.1.4 Brasatura in forno
15.3.3.2 Il processo di brasatura
15.3.3.3 La fiamma ossiacetilenica
15.3.3.4 Torce
15.3.4 Saldobrasatura
15.3.5 Rimozione del flusso
15.3.5.1 Flussi di fluoro
15.3.5.2 Flussi di borace
15.3.6 Brasatura di alluminio e sue leghe
15.3.7 Brasatura di leghe di nichel
15.3.8 Brasatura dell’acciaio inossidabile
15.3.9 Precauzioni di sicurezza
15.3.10 Ispezione dei giunti brasati
15.4 Saldatura
15.4.1 Tipi di saldatura
15.4.2 Materiali / apparecchiature per saldatura Informazioni generali
15.4.3 Saldatura ossiacetilenica
15.4.3.1 Attrezzature e materiali per saldatura
15.4.3.1.1 Bombole di gas
15.4.3.1.2 Torce
15.4.3.1.3 Bacchette di riempimento
15.4.3.1.4 Flussi
15.4.3.2 Preparazione congiunta
15.4.3.3 Pulizia della superficie
15.4.3.4 Distorsione del metallo
15.4.3.5 Saldatura di leghe di alluminio
15.4.3.6 Processo di saldatura ossiacetilenica
15.4.4 Saldatura ad arco
15.4.4.1 Tipi di saldatura ad arco
15.4.4.2 Alimentazione
15.4.4.3 Precauzioni di sicurezza
15.4.4.4 Elettrodi
15.4.5 Saldatura con gas inerte di tungsteno (TIG)
15.4.5.1 Gas argon
15.4.5.2 Alimentazione
15.4.5.3 Torce
15.4.5.4 Tecnica di saldatura
15.4.5.5 Backing Bars
15.4.6 Saldatura ad arco con gas inerte di metallo (MIG)
15.4.7 Saldatura ad arco di idrogeno atomico
15.4.8 Saldatura ad arco al carbonio
15.4.9 Saldatura a punti
15.4.10 Saldatura a resistenza Saldatura a punti
15.4.10.1 Il processo di saldatura
15.4.10.2 Rientro della superficie
15.4.10.3 Leghe di alluminio per saldatura a resistenza
15.4.11 Saldatura a resistenza Saldatura continua
15.4.12 Saldatura di testa a resistenza
15.4.13 Saldatura flash di resistenza
15.4.14 Saldatura a raggio laser (LBW)
15.4.15 Saldatura a fascio di elettroni
15.4.16 Test delle saldature
15.4.17 Errori comuni
15.5 Incollaggio adesivo
15.5.1 Vantaggi delle obbligazioni adesive
15.5.2 Svantaggi dei legami adesivi
15.5.3 Sicurezza
15.5.4 Classificazione degli adesivi
15.5.4.1 Funzione
15.5.4.2 Struttura chimica
15.5.4.3 Metodo di applicazione
15.5.4.4 Altre categorie
15.5.5 Il processo di incollaggio
15.5.6 Progettazione congiunta
15.5.7 Test di campioni di prova

Pratiche di manutenzione – Parte 9
16.1 Importanza del peso e dell’equilibrio dell’aeromobile
16.2 Datum, braccio e momento
16.3 Definizioni
16.4 Il sistema EASA-OPS
16.5 Valori della flotta
16.5.1 Numero di aeromobili da pesare per ottenere i valori della flotta
16.5.2 Posizione e portata del baricentro
16.5.3 in volo CG Cambio
16.5.4 Passeggeri
16.5.4.1 Classificazione dei passeggeri
16.5.5 Manuale delle operazioni
16.5.6 Valori di massa (peso) per l’equipaggio
16.5.7 Valori di massa per passeggeri e bagagli inferiori a 20 posti
16.5.8 Valori di massa per i passeggeri (20 posti o più)
16.5.9 Valori di massa per il bagaglio
16.5.10 Bagaglio registrato
16.6 Documentazione
16.6.1 cambiamenti dell’ultimo minuto
16.6.2 Sistemi computerizzati
16.6.3 Pesi e sistemi di bilanciamento a bordo
16.6.4 Datalink
16.7 Centro di gravità
16.8 Principi di pesatura degli aeromobili
16,9 peso e l’equilibrio dei dati
16.10 Gamma CG
16.11 Attrezzatura per pesi e bilanciamento
16.12 Preparazione di un aeromobile per la pesatura
16.13 Pesata elettronica incorporata
16.14 Determinazione della massa e del CG
16.14.1 Esempio di pesatura di un aeromobile
16.15 Accordo aerodinamico medio (MAC)
16.16 Metodo di calcolo CG
16.16.1 Modifiche
16.17 Peso ed equilibrio in condizioni estreme
16.17.1 Esempio di controlli in condizioni estreme in avanti e a poppa
16.18 L’uso della zavorra
16.19 Caricamento di grafici e buste CG
16.20 Record di peso e bilanciamento
16.21 Caricamento delle merci degli aeromobili
16.22 Un tipico foglio di carico e taglio

Pratiche di manutenzione – Parte 10
17.1 Manutenzione della rampa
17.1.2 Partenza dell’aeromobile
17.1.2 Arrivo dell’aereo
17.1.3 Manutenzione della rampa Panoramica
17.2 Movimento degli aeromobili
17.2.1 Rullaggio
17.2.1.1 Marshalling
17.2.2 Traino
17.2.2.1 Briglia di traino e bracci dello sterzo
17.2.2.2 Bracci di traino
17.2.2.3 Telai di traino
17.2.2.4 Il raggio di sterzata minimo
17.3 Parcheggio
17.4 Ormeggio (picchettaggio)
17.5 Sollevamento, traliccio e puntellamento
17.5.1 Cavalletti
17.5.2 Martinetti di sollevamento
17.5.3 Sollevamento e sollevamento di un aereo con ruota anteriore
17.5.4 Abbassamento dell’aereo
17.5.4.1 Abbassamento di un aeromobile con ruota anteriore
17.5.5 Sollevamento e sollevamento di un elicottero
17.5.6 Sollevamento e Traliccio dell’A320
17.5.7 Precauzioni
17.6 Effetto delle condizioni ambientali sulla manipolazione e il funzionamento degli aeromobili
17.7 Formazione di ghiaccio e neve sugli aeromobili
17.7.1 Conseguenze della formazione di ghiaccio e neve sugli aeromobili
17.8 Antighiaccio a terra / Antighiaccio di aeromobili
17.8.1 Metodi di sghiacciamento
17.8.1.1 Fluidi antigelo
17.8.1.2 Sbrinamento del motore a reazione
17.8.1.3 Sbrinamento del motore a pistoni
17.8.1.4 Spray fluido
17.8.2 Metodi antighiaccio
17.9 Procedure di rifornimento degli aeromobili
17.9.1 Rifornimento di carburante
17.9.1.1 Rifornimento per gravità
17.9.1.2 Rifornimento a pressione
17.9.2 Defuelling
17.9.3 Precauzioni per il rifornimento
17.9.3.1 Case Study
17.9.4 Scarico
17.9.5 Fuoriuscita di carburante
17.10 Collegamenti del servizio di terra
17.10.1 Forniture di terra pneumatiche
17.10.2 Rifornimenti di terra elettrici
17.10.3 Rifornimenti di terra idraulici
17.10.3.1 Precauzioni
17.11 Deposito aeromobili
17.11.1 Condizioni di conservazione
17.11.2 Preparazione per lo stoccaggio
17.11.2.1 Struttura del velivolo
17.11.2.2 Componenti
17.11.2.2 Componenti (Cont …)
17.11.2.3 Sistemi
17.11.3 Ispezione durante lo stoccaggio
17.11.4 Ripristino dalla memoria

Pratiche di manutenzione – Parte 11
18.1 Struttura dell’aeromobile
18.1.1 Riparazioni alle strutture degli aeromobili
18.1.1.1 Principi di riparazione
18.1.1.2 Classificazione della struttura
18.1.1.3 Fonti di informazioni sulla riparazione
18.1.1.4 Classificazione dei danni
18.1.1.5 Classificazione delle riparazioni
18.1.1.6 Rapporti di riparazione
18.1.1.7 Esame del danno
18.1.1.8 Danni riparabili mediante patch
18.1.1.9 Danni riparabili mediante inserimento
18.1.1.10 Danni riparabili mediante sostituzione
18.1.1.11 Pratiche di riparazione generali
18.1.1.12 Procedura di riparazione del metallo – Generale
18.2 Programmi di controllo dell’invecchiamento, della fatica e della corrosione
18.2.1 Geriatric Aircraft (Old Aircraft)
18.3 Tipi di difetti
18.3.1 Difetti di intervento
18.3.2 Difetti di non intervento
18.3.3 Difetti superficiali
18.3.4 Difetti della superficie
18.3.5 Difetti di sistema
18.4 Prove non distruttive (NDT)
18.4.1 I sensi
18.4.1.1 Ispezione visiva
18.4.1.1.1 Apparecchiature di ispezione remota
18.4.1.2 Ispezione tattile
18.4.1.3 Uditivo (suono)
18.4.1.4 Odore
18.4.2 Il test dell’olio caldo
18.4.3 Penetranti coloranti colorati
18.4.4 Penetranti coloranti fluorescenti
18.4.5 Test con particelle magnetiche
18.4.5.1 Orientamento delle crepe
18.4.5.2 Procedura di prova di orientamento delle crepe
18.4.6 Termografia a infrarossi
18.4.6.1 Metodo 1
18.4.6.2 Metodo 2
18.4.7 Il picchio
18.4.8 Test a ultrasuoni / Test a ultrasuoni
18.4.9 Il processo a correnti parassite
18.4.9.1 Principio di funzionamento
18.4.9.2 Limitazioni
18.4.9.3 Altre applicazioni
18.4.10 Radiografia (raggi X e raggi gamma)
18.4.10.1 Raggi X
18.4.10.2 Raggi gamma
18.4.11 Misuratori di umidità
18.4.12 Bonding Tester
18.5 Controllo della corrosione
18.5.1 Rimozione della corrosione
18.5.2 Valutazione dei danni
18.5.3 Nuova protezione
18.5.3.1 Trattamento con fosfati
18.5.3.2 Placcatura al cadmio
18.5.3.3 Trattamento Alocrom 1200
18.5.3.4 Trattamento anticorrosivo – Esempio (Boeing 747)
18.5.3.5 Anodizzazione
18.5.3.6 Trattamento con cromati
18.5.3.7 Trattamento con acido selenio
18.5.3.8 Trattamenti spray
18.6 Verniciatura di aeromobili
18.6.1 Vernice
18.6.2 Primer
18.6.3 Finitori
18.6.4 Procedura generale di applicazione della vernice
18.6.5 Sverniciatura
18.6.6 Condizioni generali di verniciatura
18.7 Tecniche di risoluzione dei problemi
18.7.1 Esempio di risoluzione dei problemi
18.7.2 Tecnica della probabilità
18.7.3 Tecnica visiva
18.7.4 Tecnica della struttura funzionale / Tecnica della struttura teorica
18.7.5 Manuali di aeromobili
18.7.6 Computer di bordo
18.8 Tecniche di smontaggio e rimontaggio
18.8.1 Preparazione
18.8.2 Sicurezza
18.8.3 Rimozione dei componenti
18.8.4 Smontaggio e riassemblaggio dei componenti
18.8.5 Test
19.1 Eventi anormali
19.2 Tipi di eventi anormali
19.2.1 Atterraggio pesante / Atterraggio sovrappeso
19.2.1.1 Controlli aggiuntivi su alcuni aeromobili
19.2.2 Problemi al carrello di atterraggio
19.2.3 Volo attraverso aria turbolenta
19.2.4 Colpi di fulmine
19.2.4.1 Riconoscimento dei fulmini
19.2.4.2 Ispezione di fulmini
19.2.4.3 Controlli funzionali dei fulmini
19.2.5 Penetrazione del campo irradiato ad alta intensità (HIRF)

M07 Pratiche di Manutenzione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “M07 Pratiche di Manutenzione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su